La Cantina

Una perfetta alchimia tra tradizione e modernità

Si riflette nei risultati eccezionali della nostra produzione vinicola

Acciaio

La tipicità del singolo vitigno

L’acciaio è un materiale neutro, non ha cioè alcuna influenza sul gusto del vino finito, permette di mantenere ed esprimere la tipicità di ogni singolo vitigno.

Le vasche in acciaio rappresentano uno dei mezzi più utilizzati per dare vita a vini d’annata e a vini con bouquet caratterizzati da profumi di fiori e frutti, senza che questi vengano coperti da aromi secondari più forti, proprio come per i grandi Bianchi del Collio.

Botti di Legno

Un continuo dialogo col vino

La caratteristica fondamentale del legno è la sua porosità, rendendolo il materiale per eccellenza che dialoga con il vino, favorendo una micro ossigenazione e la cessione di aromi e profumi secondari, come quelli di vaniglia, pepe nero, tabacco e altre sfumature che aggiungono complessità e struttura a livello olfattivo. 

Il legno, quindi, a differenza del cemento e dell’acciaio, ha un importante impatto sul gusto del vino finito; ogni giorno passato in più nella botte di legno rappresenta un’aggiunta di aromi o di effetti sul vino che devono essere ponderati e guidati da esperienza e conoscenza, caratteristiche che hanno sempre guidato le scelte della famiglia Blazic.

Botti di Legno

Un continuo dialogo col vino

La caratteristica fondamentale del legno è la sua porosità, rendendolo il materiale per eccellenza che dialoga con il vino, favorendo una micro ossigenazione e la cessione di aromi e profumi secondari, come quelli di vaniglia, pepe nero, tabacco e altre sfumature che aggiungono complessità e struttura a livello olfattivo. 

Il legno, quindi, a differenza del cemento e dell’acciaio, ha un importante impatto sul gusto del vino finito; ogni giorno passato in più nella botte di legno rappresenta un’aggiunta di aromi o di effetti sul vino che devono essere ponderati e guidati da esperienza e conoscenza, caratteristiche che hanno sempre guidato le scelte della famiglia Blazic.

Cemento

La sua rinascita

In passato, soprattutto nella prima metà del Novecento, il cemento era il materiale più utilizzato per la produzione di contenitori e serbatoi atti alla vinificazione e alla maturazione del vino. Fu solo nella seconda metà del Novecento, che le botti in legno e le barriques prima ed i serbatoi in acciaio inox poi, progressivamente sostituirono il cemento in gran parte delle cantine italiane.

Oggi le vasche in cemento stanno conoscendo una vera e propria rinascita. I vini conservati in vasche di cemento si caratterizzano per la freschezza, pulizia, rotondità e autenticità, esprimendo al meglio i profumi e le caratteristiche del terroir e del vitigno di origine senza intervenire in modo evidente sul bouquet del vino.

Degustazioni

La vera essenza della nostra Cantina risiede nella gioia autentica di condividere il frutto del nostro lavoro con gli enoappassionati. Con un sorriso sincero e contagioso, proponiamo degustazioni guidate dei nostri vini, in cui ogni sorso è un viaggio nella storia, nella cultura e nella bellezza delle colline cormonesi del Collio.

Prenota la tua degustazione

Vivi un'autentica esperienza sensoriale capace di regalare emozioni uniche e indimenticabili.